Sito ottimizzato per i browsers  Chrome  e Firefox 

3-9-9-Distribuzione del carico

Nel gergo marinaro un’imbarcazione che abbia un’adeguata distribuzione del carico viene definita “in assetto”. In una barca dislocante i pesi vanno distribuiti in modo che essa non sia né appruata né appioppata, né sbandata a dritta o a sinistra.

Per le imbarcazioni plananti, soprattutto se dotate di apparecchiature di ipersostentamento (flaps) o trim, il discorso varia. In navigazione è preferibile mantenere un assetto leggermente poppato: in caso di mare di poppa, infatti i timoni governano meglio; in caso di mare in prora, invece la parte anteriore della barca più alta consente di affrontare meglio le onde, ma è necessario non pregiudicare la visibilità. Anche in questo caso la barca non deve essere sbandata a dritta o a sinistra. Per correggere l’assetto è possibile però intervenire con i flaps e i trim, ottenendo una velocità ottimale con il minimo sforzo degli organi di propulsione.

Le imbarcazioni marcate CE rispondono a severi criteri al riguardo della visibilità: sarà cura dell’utente non modificare tale rispondenza alla normativa nel sistemare a bordo carichi pesanti, specialmente poppieri.

Guarda le foto

Guarda i video

File vari

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.