Sito ottimizzato per i browsers  Chrome  e Firefox 

3-6-14-Verso una meta

Abbiamo visto come si accelera o si rallenta la barca quando il vento soffia da un lato, ovverosia al traverso, e vi abbiamo mostrato come spostare il peso del corpo per controbilanciare lo sbandamento, e, inoltre, come si governa la barca. 

Possiamo ora prefiggerci di raggiungere un punto lontano, che sia la traverso, e governare la barca in quella direzione. Inoltre siete in grado fino a un certo punto di controllare la velocità allascando le scotte. 

Ma, a proposito di governo della barca, c'è un'altra cosa che richiede una spiegazione. Il timoniere non siede sulla linea di mezzeria della barca. In effetti, quando è seduto completamente fuoribordo, può darsi che il suo occhio si trovi ad almeno 1,80 metri dalla mezzeria di una barca lunga soltanto poco più, poco meno di 4 metri. L'occhio gli corre naturalmente al dritto di prua ed egli tende ad allinearsi e a presumere che questa sia la rotta seguita dalla barca. Come è possibile vedere non è così, e la barca finirà con l’andare sopravvento alla sua destinazione o camminerà su una rotta curvilinea. 

Imparate dunque il trucco di guardare parallelamente alla linea di mezzeria della vostra barca.

Guarda le foto

Guarda i video

File vari

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.